LE ANTE DELLA CUCINA

Mis à jour : 13 déc. 2019

A prima vista quello che notiamo di una cucina sono le #ante, a partire dal colore, la finitura e il materiale.



Nello studio di una #cucina la scelta delle ante determina l’estetica dell’intero ambiente. È quindi importante scegliere seguendo il proprio gusto anche perché sarà davanti agli occhi giorno dopo giorno. Sono anche importanti gli aspetti tecnici, come la facilità di manutenzione e pulizia, alla loro resistenza e durata nel tempo in particolare quando le ante sono poste vicino a lavastoviglie, lavello e forno e perciò sollecitate da umidità e calore.


Quindi la scelta delle ante deve riguardare:

- La tipologia

- Il materiale

- La finitura




Tipologia


Anta liscia. È l’anta più semplice in assoluto, perfettamente minimalista, la più utilizzata per la sua versatilità.

Anta a vetro con telaio metallico. Il telaio è in alluminio con finitura cromata lucida o antracite opaco, abbinato ad un vetro satinato bianco o vetro fumè.

Anta con maniglia integrata. E' una particolare anta con già integrato il sistema di apertura. C'è la versione che ricorda il sistema gola e la versione dove non si vede in quanto la maniglia è mascherata dalla cornice dell'anta. Anta a telaio. E' composta da una cornice esterna ed un pannello centrale, possono essere dello stesso materiale o di due materiali differenti. La cornice e il pannello possono essere semplici o lavorati, in base alla lavorazione lo stile può essere classico, moderno o un mix. Anta con telaio di alluminio e pannello. Il telaio d’alluminio in finitura lucida fa da cornice al pannello che può essere in finitura legno, in finitura colorata lucida, in vetro satinato bianco o laccato.


Materiale


Nobilitato o Melaminico. Pannello di particelle di legno, rivestito da carta melamminica impregnata di resina melamminica. È la scelta più economica, tuttavia lo sviluppo di carte sempre più realistiche unito a doti notevoli di durezza e resistenza al graffio e ai solventi della superficie, rende questo prodotto molto utilizzato nella produzione del mobile.

Laminato. Simile al melaminico, ma molto più resistente e idrorepellente, ha un costo vantaggioso. Numerose finiture molto realistiche.

MDF. Medium-Density Fibreboard, traducibile come "pannello di fibra a media densità". E' un derivato del legno. È il più famoso e diffuso della famiglia dei pannelli di fibra, comprendente tre categorie distinte in base al processo impiegato e alla densità: bassa (LDF), media (#MDF) e alta (HDF). Ideale per la realizzazione di arredamenti laccati opachi satinati semilucidi e lucidi in quanto privo di ondulazioni che possano compromettere il risultato finale del manufatto.

Legno. Può essere massello (porzione di legno ricavato dalla parte più interna e più densa del tronco dell'albero) o impiallacciato (legno non pregiato o pannello ricoperto da un sottile tranciato di legno detto piallaccio).

Vetro. Frontale in vetro montato sul telaio è sempre temperato, quindi non pericoloso in caso di rottura, facile da pulire. Può essere in vetro liscio o dogato, satinato, colorato e laccato. Fenix NTM®. E' un materiale innovativo prodotto mediante termolaminazione ad alta pressione. E' elegante, morbido al tatto e molto pratico: è anti impronta, resistente ad acqua, urti, sfregamenti, solventi.


Finitura


Laccato. Molto amato e di tendenza perché consente di scegliere fra moltissimi colori e con finitura lucida o opaca. Scarsa tendenza a trattenere lo sporco e facile da pulire, resistente all'abrasione ed al graffio.

Soft-Touch. Dona alle superfici un effetto morbido e vellutato, conferendo un aspetto elegante e futuristico oltre a mantenere un'assoluta tenuta a segni e scalfitture.

Legno. Per i frontali in #nobilitato, numerose essenze legno. Larice, Olmo, Rovere, Frassino in diverse tonalità.

Pietra. La novità in fatto di finiture, simulazione della #pietra in diverse tonalità.

Intonaco o cemento. Insieme alla finitura pietra, è di tendenza la simulazione del'effetto #cemento sul mobile. In versione chiara o scura.

Polimerico. Rivestimento in foglia polimerica, ovvero un rivestimento di PVC o PET che può essere colorato o in essenza legno.

Ecoresina Keracoll. Lato esterno rivestito in Ecoresina Kerakoll

14 vues0 commentaire

Posts récents

Voir tout
logorosiellobianco.jpg

ROSIELLOARREDA.COM proprietà della ditta individuale Rosiello Stefano 

sede Via Orbassano 26, 10060 None(TO) Italia

 P.I. 10560270018 - C.F. RSLSFN83C01L219J

e-mail inforosiello@gmail.com

regolarmente iscritta alla camera di commercio di torino

con n° Rea TO-1143592